Degrado e aghi "per fare piercing" sulle scale del liceo in pieno centro

La segnalazione è stata pubblicata sui social da una cittadina indignata: giovedì mattina in via Locatelli, a due passi dal comune, erano presenti aghi cannula e bottiglie di vetro tra rifiuti vari

La foto scattata e pubblicata sui social da una cittadina (Monica A.)

Bottiglie di vetro abbandonate tra i gradini, cartacce, qualche rifiuto e anche alcune strane siringhe con ago a cannula. Giovedì mattina una foto postata da una cittadina sui social ha destato immediatamente allarme per lo stato di abbandono e degrado in cui versavano, in pieno giorno, i gradini fuori da un centralissimo liceo classico monzese situato a pochi passi dal municipio.

In via Locatelli, fuori dal liceo classico e musicale Bartolomeo Zucchi, insieme ad alcune bottiglie vuote di birra sono state immortalate alcune siringhe a cannula che hanno subito fatto pensare alla presenza di tossicodipendenti e all'eroina. In realtà però, come ha fatto notare qualcuno, gli aghi a cannula rinvenuti sulle scale a pochi passi dalla scuola, luogo di ritrovo di compagnie di giovani non sempre impegnati soltanto a chiacchierare e scherzare, servirebbero per realizzare piercing. 

Anche se è positivo il fatto che si potrebbe escludere che si tratti di eroinomani a contatto con gli studenti, non cessa l'allarme per il degrado e per la pericolosità della pratica che comporta rischi igienici e sanitari notevoli. 

Dal comando di polizia locale di Monza assicurano che non è arrivata alcuna segnalazione in merito al ritrovamento e da via Marsala invitano la cittadinanza a rivolgersi direttamente alle forze dell'ordine o agli uffici competenti del comune, attraverso i canali istituzionali, per le segnalazioni e le richieste di intervento per riuscire a gestire tutte le situazioni di criticità con tempestività. Nessuna segnalazione risulta essere pervenuta nemmeno all'Ufficio Igiene Urbana del comune di Monza che si è immediatamente attivato per verificare la situazione e rimuovere il materiale. 

monica alfarano3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento