Spaccio in stazione, 28enne marocchino sorpreso con la droga e denunciato

Il giovane, irregolare in Italia, nascondeva hashish e una dose di cocaina

Foto repertorio

Stazione “sorvegliata” speciale. Gli agenti della polizia di Stato nel fine settimana sono tornati a effettuare controlli straordinari nell'area di via Arosio, teatro nelle ultime settimane di molteplici episodi di rapina e spaccio. Proprio qui, venerdì sera, intorno alle 22.30 i poliziotti hanno sottoposto a controllo uno straniero che era stato notato uscire in maniera sospetta dall'entrata secondaria della stazione, riservata ai taxi, e intrattenersi con diversi soggetti stranieri e italiani, estraendo dai pantaloni qualcosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, 28 anni, originario del Marocco e irregolare in Italia, è stato controllato e perquisito: addosso gli agenti hanno rinvenuto alcuni pezzi di hashish per un peso complessivo di circa 20 grammi e una dose di cocaina nascosta tra le dita delle mani. Il pusher inoltre aveva con sè anche dieci euro in contanti, suddivisi in due banconote da cinque euro. Giusto il costo di ogni singola barretta di hashish che aveva con sè. Nei confronti del giovane, senza fissa dimora e troppo ben vestito per essere senza alcuna attività lavorativa, è scattata una denuncia per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento