menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Bennati/MonzaToday

Foto Bennati/MonzaToday

"Rave party" in strada e uomo aggredito, i carabinieri denunciano presunto responsabile

Si tratta di un trentenne di origine marocchina. La vittima era finita in ospedale

La confusione durante un "rave" party improvvisato in strada, in via Enrico da Monza, nell'area del Nei, e l'aggressione. Così violenta da far finire in ospedale in codice rosso un uomo, colpito al volto con una bottiglia di vetro e ferito.

Ora per i fatti accaduti la sera dello scorso venerdì 10 luglio i carabinieri della compagnia di Monza hanno identificato e denunciato un uomo. Si tratta di un trentenne di origine marocchina, senza fissa dimora, presunto autore delle lesioni. L'aggressione - secondo quanto ricostruito al momento - sarebbe scaturita in seguito a una lite per futili motivi e all'azione violenta avrebbero preso parte anche altri soggetti al momento rimasti ignoti. Sono ancora in corso le indagini dei militari del Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia di Monza per identificare le persone presenti e far luce sulle motivazioni alla base del gesto.

Intanto la vittima è stata dimessa dall'ospedale San Gerardo di Monza dove era stato accompagnato per ricevere le cure mediche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasce la "Compostela di Lombardia": i cammini da fare in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento