Il Motor Show si trasferisce a Milano: il covid fa sfumare il sogno monzese

Monza - con il suo Autodromo - resta una delle location protagoniste dell'evento che ha subito alcune modifiche. In programma in pista le attività di track day delle case automobilistiche, dei club, oltre alle parate degli appassionati

Motor Show

Per un intero week-end Monza sarebbe diventata la capitale dell'Auto con esposizioni, presentazione di prototipi ed eventi dedicati al mondo dei motori per il Milano-Monza Open-air Motor Show che per la prima volta si sarebbe trasferito dal Parco Valentino di Torino in Lombardia, tra Milano e il Tempio della Velocità. Ma l'emergenza coronavirus ha costretto l'organizzazione non solo a rimadare la kermesse - inizialmente in programma tra il 18 e il 21 giugno - ma anche a modificare la location e il programma. E Monza ora sembra non avere un ruolo da protagonista.

Un comunicato ufficiale diffuso dall'organizzazione infatti annuncia il trasferimento dell’edizione autunnale del Milano Monza Open‑Air Motor in programma dal 29 ottobre all’1 novembre 2020. 

Esposizione a Milano su 40 piazze e gratuita

Sarà un salone a cielo aperto, gratuito per il pubblico e diffuso su oltre 40 tra  piazze e vie di Milano di cui piazza Duomo sarà la vetrina dell’intera manifestazione: attorno al Duomo saranno esposte le anteprime nazionali e le auto rappresentative delle case automobilistiche, una per brand. Le  piazze e le vie della città, tra cui via Montenapoleone, diventeranno headquarter delle case auto e motociclistiche che esporranno le lorobnovità. Le vetture oltre che essere ammirate potranno anche essere testate su strada tra piazza Castello (test  drive delle auto elettriche e ibride plug) e piazza Sempione (vetture full hybrid, mild hybrid e delle altre motorizzazioni).

Autodromo "Tempio della Passione" 

“La  situazione attuale ci ha condotti a un’evoluzione del  format della  nostra  manifestazione che, diventando diffusa su un territorio ampio come quello di Milano, scongiura i rischi di assembramento e regala alla città e a tutto il sistema automotive la possibilità di ripartire, con tutte le accortezze del caso. L’Autodromo di Monza sarà il tempio della  passione, dove si daranno appuntamento i brand con l’anima racing, i collezionisti e i club, i quali si divertiranno girando sul circuito di Formula 1 e l’Anello Alta Velocità” ha spiegato Andrea  Levy,  presidente  Milano Monza Open-Air Motor Show. All'Autodromo di Monza si svolgeranno le attività di track day delle case automobilistiche, dei club, oltre alle parate degli appassionati che sceglieranno Milano Monza Motor Show e il Tempio della Velocità per far correre la propria passione.

Un nuovo concept post covid

La manifestazione ha visto modificare la sua originaria programmazione nel rispetto delle normative post covid. Tutte le pedane dove verranno esposte le vetture avranno un QR code con le informazioni sul  modello fornite dai  brand, in modo da evitare code per  richieste informative. Previsti anche ingressi e uscite separate mentre sul sito della manifestazione verrà caricata una mappa completa dell'evento così da poter permettere al pubblico di organizzare preventivamente il proprio percorso di visita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento