Nevica a Monza, la città si sveglia imbiancata: ecco la situazione in diretta

La neve ha ricoperto diverse zone della città e della Brianza

La Villa Reale di Monza (maodecio@Instagram)

Nevica a Monza. Venerdì 1 febbraio la città si è svegliata sotto i fiocchi di neve che hanno ricoperto diverse zone della città. Situazione molto simile in quasi tutta la Brianza dove è visibile una coltre bianca.

La perturbazione era attesa, tanto che per tutta la giornata è in vigore su Monza un'allerta di codice giallo emanata dalla protezione civile, codice arancione per quanto riguarda la Brianza.

Video: la città imbiancata

Al momento non si segnalano particolari criticità. I mezzi pubblici viaggiano regolarmente e il traffico non sembra essere particolarmente rallentato.

Il comune di Monza ha attivato il piano neve

"Il servizio di sgombero della neve — si legge sul portale del municipio — è coordinato da una speciale unità operativa del Comune, costantemente in preallerta nel periodo invernale, ed è svolto da tre imprese specializzate con mezzi spartineve (20) e spargisale (11), operativi lungo percorsi prestabiliti nelle zone loro assegnate".

Lo sgombero delle strade è programmato a seconda dell'importanza della via: in prima battuta verranno sgomberate le "strade dove circolano i mezzi pubblici, le strade di penetrazione, le circonvallazioni e le strade di accesso a ospedali, cavalcavia, sottopassi e grandi svincoli", successivamente i mezzi passeranno sulle strade "che interessano la viabilità residenziale, le vie di collegamento dei quartieri, le vie centrali di viabilità minore".

Marciapiedi puliti? È obbligo dei privati

"I proprietari e affittuari di case o di negozi e uffici hanno l'obbligo di sgomberare la neve da marciapiedi, passi carrai e dagli spazi privati o antistanti edifici privati", ha precisato il comune di Monza attraverso una nota.

Neve a Monza: treni a rischio

Il gruppo Fs italiane ha attivato per la giornata di venerdì 1 febbraio la fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo su alcune linee della Liguria, Piemonte, Lombardia e Veneto. 

"L’offerta ferroviaria - ha fatto sapere l'azienda - è confermata in tutte le regioni a esclusione di alcune linee della Liguria, del Piemonte, della Lombardia e del Veneto dove, a causa delle previste nevicate più abbondanti, sarà garantito il 70% dei treni regionali". 

A Milano le linee interessate sono: Rho – Milano – Chiasso, Milano – Varese – Porto Ceresio e Milano – Lecco via Molteno. 

Le previsioni meteo

"Si prevedono precipitazioni in estensione a tutta la regione nelle prime sei ore del giorno, nevose a tutte le quote su Alpi e Prealpi, inizialmente anche sull'Appennino Pavese dove la quota neve inizierà a risalire rapidamente al mattino", ha scritto la protezione civile lombarda in un comunicato.

"Sulla pianura attese precipitazioni nevose su Lomellina-Pavese, sotto forma di neve mista a pioggia altrove; al mattino in concomitanza dell'inizio della fase acuta dell'evento (ore 06:00) è possibile il passaggio a neve su tutta la pianura occidentale, mentre sulla parte centrale è attesa neve alternata a condizioni miste a pioggia — precisano i meteorologi —. La fase più acuta dell'evento nevoso in Pianura terminerà nel primo pomeriggio, quando partendo dai settori settentrionali e orientali la neve sarà sostituita dalla pioggia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è ancora chiaro quanta neve resterà al suolo: "Sui quantitativi attesi in pianura e sulla loro distribuzione permane ancora un moderato grado di incertezza, legato all'intensità delle precipitazioni ed al rialzo dello zero termico previsto. Ad oggi sono possibili da 0 a 10 cm su pianura occidentale, con accumuli scarsi o assenti all'interno dell'area urbana milanese. Accumuli maggiori (fino a 20 cm) su varesotto, comasco, lecchese, alta brianza e pavese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • 10 luoghi in cui fare il bagno al lago, poco lontano da Monza

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza in Lombardia

Torna su
MonzaToday è in caricamento