Sabato, 20 Luglio 2024
Dopo il voto

Cateno De Luca sfiora solo il 2%: "Dalla Sicilia alla Brianza a testa alta"

Il sindaco di Taormina è al terzo posto: 2313 le preferenze che ha raggiunto in questa tornata elettorale

Quando il 30 agosto era arrivato a Monza per presentarsi alla stampa si era subito distinto per il grande entusiasmo e quel motto di “aggiustare i disastri degli altri”. Ma Cateno De Luca, sindaco di Taormina e candidato alle suppletive con Sud con Nord, si è fermato al terzo posto sfiorando il 2%. In una tornata elettorale dove si è recato alle urne meno del 20% degli aventi diritto. 

Malgrado la grande campagna elettorale fatta sul territorio a bordo di quella 500 che lo ha visto attraversare i comuni della provincia, solo 2.313 brianzoli hanno accolto e sostenuto il suo progetto. Un progetto di manager della pubblica amministrazione e non di politico, come più volte ribadito durante le conferenze stampa e gli incontri nelle piazze, nei bar, nei negozi spesso incontrando quegli emigrati che dal Sud sono venuti al Nord in cerca di fortuna. Proprio come aveva fatto il papà di Cateno De Luca che alla fine degli anni Cinquanta era venuto a Monza, precisamente nel quartiere di San Rocco, a lavorare come muratore. De Luca incassa la sconfitta, ma è anche certo di aver posto – con questa campagna elettorale – le basi per un futuro progetto anche in Brianza. 

“Tanti auguri ad Adriano Galliani, chiaro vincitore di queste suppletive. Complimenti anche a Marco Cappato e a tutti gli altri candidati – dichiara -. Siamo arrivati terzi con 2313 preferenze sfiorando il 2%, voglio dire grazie a chi ha scelto di votare liberamente Sud con Nord. È stata una campagna elettorale molto intensa, per noi giocata in trasferta, ma a testa alta. L’abbiamo iniziata a fine agosto ufficializzando la nostra candidatura il 30 agosto, da lì in poi in meno di 25 giorni effettivi, tenuto conto dei miei impegni a Taormina, al Parlamento siciliano e due esami al conservatorio musicale, ci siamo dedicati con tutte le forze a disposizione a far conoscere il nostro progetto politico a quante più persone possibili. È stata una sfida che mi ha portato a conoscere una terra con grandi potenzialità e alla quale mi sento legato”. 

Cateno De Luca è orgoglioso del lavoro svolto in queste settimane in Brianza. “Grazie ai cittadini che ci hanno scelto e a tutti gli amministratori che hanno deciso di mettere le basi con noi a un progetto civico che partito dalla Sicilia oggi è stato capace di presentarsi con trasparenza e coraggio anche in Brianza, in Lombardia”. aggiunge. 

Nel frattempo è ritornato nella sua Sicilia per portare avanti diversi progetti ed è già al lavoro in previsione delle elezioni europee del 2024 quando con il suo progetto politico si presenterà in molte regioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cateno De Luca sfiora solo il 2%: "Dalla Sicilia alla Brianza a testa alta"
MonzaToday è in caricamento