Expo, Maroni in Villa Reale: "Seguiremo il modello Londra del dopo Olimpiadi"

Le dichiarazioni a margine di un appuntamento al Balvedere della Reggia di Monza organizzato dalla Camera di Commercio: occhi puntati sulla Sicurezza e ancora amarezza per la questione Autodromo

Il Presidente della Regione Roberto Maroni in Villa Reale

Martedì pomeriggio in Villa Reale il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha anticipato le strategie al vaglio per predisporre una serie di iniziative per trasformare l’Expo in un investimento duraturo per il Paese.

Il governatore regionale ha parlato a margine dell’incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza sul tema degli “Angeli anti Burocrazia”, figure sperimentali che avranno il compito di affiancare e aiutare gli imprenditori nel risolvere i problemi legati all’ambito burocratico.

Per il dopo Expo Maroni non ha nascosto che si guarda all’Inghilterra e alla sapienza con cui a Londra si sono raccolti i frutti del lavoro anche nel dopo Olimpiadi.

“Ci sono una serie di iniziative e ci sono tante idee, abbiamo incaricato la società Arexpo di vedere quali sono le soluzioni migliori e il coinvolgimento delle università va in questa direzione. Il modello che vogliamo seguire è quello del 'dopo Olimpiadi' di Londra: studiare cosa hanno fatto loro per valorizzare le aree, quello è il modello che dobbiamo seguire”.

Un occhio di riguardo è stato riservato anche alla Sicurezza durante la manifestazione di respiro mondiale che aprirà le porte il primo maggio: “Per la sicurezza durante Expo si sta facendo tantissimo e noi, come Regione Lombardia, siamo impegnati per il sistema di protezione civile".

Prima di intervenire pubblicamente all’incontro sul nuovo strumento a sostegno delle imprese, Maroni a margine è anche tornato sull’argomento Autodromo dopo il no alla defiscalizzazione imposto dal governo che taglia fuori la Regione dal Consorzio.

"Sono disponibile a metterci le risorse per fare entrare la Regione nel Parco di Monza, ma non sono disponibile a buttare via 8 o 10 milioni di euro in tasse, per pagare questo ingresso. Considerati anche i tagli che ci ha fatto il Governo, questi 10 milioni li spendo per altre esigenze".

“Questo è un errore del Governo, di cui non possiamo che prendere atto" ha concluso Maroni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento