Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Monza, crac Pellicano: Massimo Ponzoni ottiene i domiciliari

I giudici del Tribunale di Monza hanno accolto lunedì pomeriggio l'istanza di scarcerazione presentata dai legali dell'ex golden boy del Pdl imputato nell'inchiesta sul crac Pellicano: via libera ai domiciliari

MONZA  -  Arresti domiciliari per Massimo Ponzoni, imputato nell'inchiesta sul crac Pellicano coordinata dai pubblici ministeri Donata Costa e Walter Mapelli.  Lo hanno deciso ieri i giudici del tribunale del capoluogo. L'ex assessore regionale lombardo del Pdl, primo eletto in Brianza alle ultime regionali con più di 11.000 preferenze, potrà quindi tornare a casa dopo sei mesi di detenzione. Soddisfatti gli avvocati. "Siamo contenti per Ponzoni - afferma Sergio Spagnolo  - che dopo sei mesi era molto provato e potrà stare a casa con suoi figlio". Nei giorni scorsi i magistrati avevano rigettato un'altra istanza di scarcerazione, ma i legali hanno risposto depositando una nuovo memoria difensiva, di fronte alla quale il Tribunale ha accolto la richiesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza, crac Pellicano: Massimo Ponzoni ottiene i domiciliari

MonzaToday è in caricamento