Gran Premio di Monza

Acqua gratis (per tutti) al Gran Premio

Dieci punti di approvigionamento, quattro in più dello scorso anno

Saranno dieci in tutto, quattro in più rispetto all'anno scorso, i punti di approvvigionamento gratuito dell'acqua presenti all'interno del circuito monzese in occasione del Gran Premio di settembre. 

Grazie a un accordo siglato nella giornata del 31 luglio tra BrianzAcque e Autodromo Nazionale Monza è stato infatti implementato il sistema di rifornimento idrico per gli utenti all'interno del circuito cittadino in occasione dell'annuale gara automobilistica, con l'obiettivo di abbattere l’inquinamento dovuto alla produzione, al trasporto e allo smaltimento di bottiglie di plastica e di packaging. Oltre alla casetta dell’acqua presente davanti alla statua del pilota Juan Manuel Fangio e alla colonnina self service degli uffici, saranno infatti temporaneamente riposizionati banchi spillatori ed erogatori self service in corrispondenza della FanZone, della Curva Parabolica e della Tribuna Centrale. Per intensificare il servizio e agevolare la fruizione di acqua pubblica saranno inoltre attivate altre quattro nuove "stazioni” di rifornimento idrico: al Paddock, all’interno del Camping, al Racing Office e in tribuna Parabolica, uno dei luoghi più iconici dell’impianto motoristico. Un erogatore self service troverà infine posto in via permanente in sala stampa, a disposizione degli operatori dell’informazione. 

Acqua "free" a chilometro zero, fresca e gasata

Tutte le postazioni esterne, in grado di dispensare quantitativi di acqua pari a 200 litri all’ ora, saranno presidiate da personale dedicato. In questo modo si punta a garantire afflussi corretti e ordinati per l’approvvigionamento della bevanda, che sarà disponibile nelle versioni liscia e gasata, a temperatura ambiente e refrigerata. L’acqua sfusa e "free" sarà spillabile dalle 10 postazioni presenti in Autodromo e sarà la stessa che esce dal rubinetto di casa attraverso la rete dell’acquedotto, trattata con ulteriori meccanismi di affinamento e di filtraggio che la rendono più gradevole al palato. Il servizio sarà attivo ininterrottamente durante tutte e tre le giornate del Formula 1 Gran Premio d’Italia in programma dall'1 al 3 settembre. 

Dove saranno i punti di approvvigionamento

  • Erogatori (100 litri erogati in continuo)

 Racing Offices

Sala Stampa 

  • Casetta dell'acqua (240 litri erogati in continuo)

Statua del Pilota Manuel Fangio

  • Banchi spillatori (200 litri erogati in continuo)

FanZone 

Curva Parabolica 

Tribuna Centrale G. Paddock 

Camping Parco 

Tribuna Parabolica 

Variante Ascari

Un nuovo campo pozzi per il territorio

L’accordo sottoscritto in giornata va oltre le date del Gran Premio e guarda al futuro. E’ infatti prevista la collaborazione tra Autodromo e BrianzAcque per individuare un’area dotata di adeguate caratteristiche da destinare alla creazione di un nuovo campo pozzi, previo accordo con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. Gli impianti di captazione funzioneranno sia a servizio delle reti idriche del Parco, sia per quello dei comuni di Monza, Biassono e Villasanta, così da garantire una maggiore disponibilità di acqua potabile al territorio. Nell’ambito dei tracciati seguiti per la realizzazione del campo pozzi, BrianzAcque si occuperà anche della progettazione di una rete di sottoservizi fognari ad uso del circuito.

"In nome dell'ambiente"

Ha detto Giuseppe Redaelli, presidente Sias Autodromo Nazionale Monza: “Abbiamo voluto rinnovare questo accordo, implementandolo, perché crediamo in un percorso che vede l’Autodromo Nazionale Monza sempre più rivolto alla sostenibilità e l’ambiente. L’acqua è un bene primario e fondamentale e poterla fornire gratuitamente alle migliaia di fans che frequentano l’Autodromo è per noi motivo di grande orgoglio. Nel corso del fine settimana del Gran Premio, gli spettatori potranno riempire le proprie borracce da mezzo litro e le cups celebrative che saranno acquistabili in circuito”. Enrico Boerci, presidente e ammmnistratore delegato di BrianzAcque, ha chiarito: “Con Autodromo condividiamo una forte vocazione alla sostenibilità e un grande impegno per l’ambiente che, durante il Gran Premio d’Italia, si traduce nell’opportunità per gli aficionados provenienti da tutto il mondo di bere e di gustare l’ottima acqua pubblica della Brianza, un’eccellenza del territorio. Una scelta green tesa a valorizzare la risorsa idrica, sempre più preziosa e a rispettare il contesto del Parco in cui è inserito il circuito monzese”.

“’L’accordo tra Autodromo e Brianzacque è una scelta all’insegna dell’attenzione e della sensibilità ambientale - ha aggiunto il sindaco Paolo Pilotto - Così l’Autodromo Nazionale di Monza diventa un testimonial del valore dell’acqua pubblica per agli appassionati del mondo dei motori di tutto il mondo. Un valore profondo che Monza e la Brianza hanno riconosciuto da tempo e che hanno difeso con tenacia tutelando l’oro blu come bene pubblico dal valore inestimabile, investendo con fiducia nella loro azienda pubblica”. Silverio Clerici, presidente ATO Monza e Brianza ha affermato invece che l'accordo “potenzia il messaggio che quando due enti, pubblico e privato, si accordano in modo intelligente, non solo sono in grado di offrire servizi utili per la comunità ma, ancor più importante, attivano interessanti iniziative nel campo della vera sostenibilità ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua gratis (per tutti) al Gran Premio
MonzaToday è in caricamento