rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Treni più cari in tutta la Lombardia: ecco i rincari previsti

Dal 1° settembre gli abbonamenti integrati subiranno aumenti

Viaggiare in treno in Lombardia dal 1° settembre 2018 costerà di più. A deciderlo è la regione con una delibera dello scorso 10 luglio. Il rincaro, dovuto ad "adeguamenti di legge" previsti da un regolamento regionale del 2014, è stato ridimensionato rispetto alle previsioni iniziali a causa dei numerosi ritardi e malfunzionamenti dei treni.

Quali biglietti saranno più cari

A pagare di più saranno i passeggeri con abbonamento integrato. Salvi invece i pendolari, gli studenti e tutti coloro che utilizzano biglietti normali, ovvero che esulano dagli abbonamenti integrati.

Come dichiarato dalla giunta regionale, infatti: "Considerato che il servizio ferroviario regionale da fine del 2017 a oggi ha avuto un peggioramento generalizzato in termini di ritardi e soppressioni rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente con puntualità in calo fino al 10 per cento e numero di soppressioni raddoppiato”, si ritiene opportuno "non applicare per l’anno 2018 l’adeguamento ordinario delle tariffe del Sistema integrato lineare"".

Nello specifico, i ticket che aumenteranno di prezzo saranno quelli delle tariffe Io viaggio Ovunque in Lombardia (Ivol) e Io viaggio Ovunque in Provincia (Ivop), che permettono di utilizzare i trasporti pubblici locali di tutta la Lombardia. Contenuta la maggiorazione, che prevederà un'aggiunta di 50 centesimi alle versioni giornaliere e settimanali di questo biglietto.

I ticket acquistati prima dell'entrata in vigore delle nuove tariffe potranno essere utilizzati entro il 30 ottobre e perderanno validità dal giorno successivo (ma potranno essere comunque sostituiti pagando la differenza rispetto al nuovo prezzo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni più cari in tutta la Lombardia: ecco i rincari previsti

MonzaToday è in caricamento