rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Una bomba della Seconda guerra mondiale al Parco: arrivano gli artificieri

L'ordigno è stato fatto brillare all'alba

Artificieri al lavoro per disinnescare un residuo bellico della Seconda guerra mondiale. Militari e personale sanitario della Croce rossa italiana in servizio al Parco di Monza per disinnescare un residuato bellico individuato nei pressi di viale Montagnetta. 

L'intervento è stato eseguito dai militari del X Reggimento genio guastatori di Cremona nelle prime ore della mattina di venerdì 11 febbraio, quando il Parco era ancora chiuso. L'ordigno, infatti, è stato ritrovato in un'area vicina a sentieri dove passano pedoni, ciclisti e runner. L'ordigno è stato individuato giovedì: sono stati immediatamente inviati gli artificieri della polizia di stato ed è stato predisposto il piano per far brillare l'ordigno. 

L'area è stata fin da subito presidiata anche di notte dai volontari della Protezione civile e dagli agenti della polizia locale di Monza. Poi alle prime ore dell'alba l'ordigno è stato fatto brillare dai militari del Genio guastatori che non lo hanno rimosso dal luogo del ritrovamento. 

L'intervento dei militari è stato richiesto dalla prefettura di Monza che ha coordinato l'intervento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una bomba della Seconda guerra mondiale al Parco: arrivano gli artificieri

MonzaToday è in caricamento