Arriva la borraccia ecologica "Mia" per tutti gli studenti di Monza

Da lunedì 20 gennaio distribuzione gratuita negli istituti monzesi. L'iniziativa firmata dal gruppo Acsm Agam e BrianzAcque con il supporto del comune

La borraccia "Mia"

Quasi undicimila borracce stanno per arrivare sui banchi degli studenti monzesi. L’iniziativa firmata dal gruppo Acsm Agam e BrianzAcque, con il supporto dell’Amministrazione Comunale, porta oltre 10.700 borracce nelle scuole monzesi destinate agli alunni dei 47 istituti statali e paritari di primo e secondo grado. 

La campagna, all’insegna della tutela ambientale, è finalizzata a sensibilizzare i più piccoli sui gesti quotidiani in grado di “fare la differenza”: il progetto, infatti, è volto ad incentivare il consumo dell'acqua pubblica a partire dalle scuole, riducendo l’utilizzo delle bottiglie in plastica e dunque la produzione di rifiuti.

La Borraccia MIA

La borraccia MIA, che sarà consegnata a partire dal 20 gennaio, è realizzata in alluminio, prodotta in Italia e certificata. E’, inoltre, facilmente personalizzabile scrivendo semplicemente il proprio nome sotto il logo “MIA”: un logo semplice, facile da ricordare, con cui si intende evocare una sorta di “vincolo personale” dei ragazzi con la propria borraccia. Utilizzare la (MIA) borraccia significa infatti testimoniare un comportamento responsabile e rispettoso anche per le generazioni future.

“Si tratta di un investimento consistente, non soltanto simbolico, con il quale coinvolgiamo direttamente i giovani: i migliori interpreti delle nuove sensibilità in tema di ambiente” hanno sottolineato Paolo Busnelli e Paolo Soldani, rispettivamente Presidente e Amministratore delegato di Acsm Agam.  La campagna, di cui beneficeranno anche gli altri territori in cui opera Acsm Agam, è promossa dalla società di vendita del Gruppo, Acel Energie, presente a Monza con lo storico marchio Enerxenia. “Con questo regalo green alle nuove generazioni intendiamo sì combattere la plastica usa e getta, ma anche valorizzare l’acqua pubblica a Km.0 che, come gestori, distribuiamo a 890 mila utenti – ha affermato Enrico Boerci, Presidente e amministratore delegato di BrianzAcque – acqua di assoluta qualità: controllata, economica, ecologica. Per noi l’iniziativa su Monza rappresenta una tappa importante di una campagna ancora più ampia, già in corso, e destinata a coinvolgere la popolazione scolastica dell’intera provincia”.   

La consegna nelle scuole

E’ prevista per lunedì 20 gennaio alle ore 9.00 la prima consegna alla scuola media Pertini (311 studenti) e alle ore 10 alla scuola primaria Manzoni (162 studenti) alla presenza del Sindaco Dario Allevi, del Presidente di ACSM AGAM Paolo Busnelli e del Presidente di BrianzAcque Enrico Boerci: le due scuole simboliche rappresentano l’avvio della distribuzione in tutti i plessi di Monza, che proseguirà anche nelle settimane successive. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono certo che i bambini si riveleranno, anche in questa occasione, i migliori ambasciatori dell’Ambiente – ha detto il Sindaco Dario Allevi - Grazie al loro esempio e alla loro testimonianza anche a casa e in famiglia potremo ottenere risultati importanti in tema di riduzione delle bottiglie di plastica e di maturazione di una coscienza ambientale e di impegno civico sempre più concreto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

Torna su
MonzaToday è in caricamento