Venerdì, 19 Luglio 2024
Sos animali / Desio

Allarme nel parco brianzolo: ritrovati bocconi "sospetti"

I campioni sono stati raccolti e verranno analizzati. L'allerta del comune: "Massima prudenza"

C'è preoccupazioni fra i proprietari di cani a Desio. Nella zona del parco del cimitero di viale Rimembranze sono infatti stati avvistati dei bocconi "sospetti".

Nei giorni scorsi, infatti, a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini, gli agenti della polizia locale dopo una perlustrazione nell'area del vecchio cimitero di Desio hanno ritrovato alcune esche, presumibilmente avvelenate, destinate agli amici a quattro zampe. Subito è scattato l'allarme e tempestivamente nei pressi dell'area sono stati apposti apposti dei cartelli di allerta per i cittadini. E più segnatamente per i proprietari di cani, preoccupati perché alle prese per l'ennesima volta con il problema delle polpette avvelenate.

Parallelamente, anche l'amministrazione comunale si è attivata a proposito: “Invitiamo tutta la cittadinanza a prestare la massima attenzione - l'annuncio ai desiani del sindaco Simone Gargiulo - adottando tutte le precauzioni del caso, come l’utilizzo di museruole quando si portano a passeggio gli animali, oltre alle misure a tutela della salute pubblica, soprattutto dei bambini”.

“Ci siamo subito attivati per rimuovere i reperti alimentari di dubbia provenienza e ne abbiamo prontamente consegnato un campione al Dipartimento veterinario e sicurezza degli alimenti di Ats Brianza affinché venisse analizzato - ha poi aggiunto il vicesindaco e assessore all’Ambiente Andrea Villa - Sono in corso tutti gli accertamenti necessari di verifica, ma invitiamo tutti alla prudenza in attesa dell’esito definitivo”.

Al momento non sono ancora disponibili gli esiti finali delle analisi sui bocconi effettuate dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna. Nel frattempo il Comune si sta adoperando a tutela della salute dei cani e delle persone con l’apposizione di cartelli di avvertimento sul territorio.

Cosa fare in caso di ritrovamenti sospetti

In caso di ritrovamento di altri alimenti di cui non è nota l’origine, si consiglia di chiamare la centrale operativa di polizia locale al numero 0362 638818 oppure contattare il Dipartimento veterinario all’indirizzo email dipartimento.veterinario@ats-brianza.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme nel parco brianzolo: ritrovati bocconi "sospetti"
MonzaToday è in caricamento