Quartieri

Mancato taglio dell'erba: sui social è ancora protesta

"Sembra di essere tornati negli anni '90, quando a Monza l'erba era sempre alta e c'era la spazzatura in giro"

"Sembra di essere tornati negli anni '90, quando a Monza l'erba era sempre alta e c'era la spazzatura in giro".

Non si placa, e specialmente sui social in città la polemica intorno al mancato taglio dell'erba nelle aree verdi pubbliche. E sulle pagine locali, il numero  dei cittadini che postano foto dell'erba alta con tanto di appello all'amministrazione comunale perché intervenga continua a crescere. Fra le zone più interessate dal fenomeno, i quartieri di periferia. L'ultima in ordine di tempo la segnalazione di residente di via Boito, con la foto dell'erba alta nei campi che si aprono di fronte alle abitazioni accompagnata da un un commento lapidario: "Via Boito...selvaggia!".

Nel quartiere Regina Pacis, invece, i residenti hanno puntato il dito sull'area dell'ormai dismesso ex campo da golf di via Ugo Foscolo, trasformatosi in una sorta di giungla nella quale erba e piante sono cresciute talmente tanto da oltrepassare anche il cancello perimetrale, gettandosi sul marciapiede. "Perché spendere soldi per andare a fare un viaggio nella giungla? La giungla è qui in via Foscolo! Gratis" ha scritto non a caso l'utente che ha immortalato e postato l'area sulla pagina social locale. Le critiche alla Giunta Pilotto, manco a dirlo, non si sprecano: "Un degrado a Monza così non si era mai visto" commentano in tanti, sottolineando anche come l'erba alta e soprattutto le spighe possano rappresentare anche un vero pericolo per i quattro zampe. "Sembra di essere tornati negli anni '90, quando a Monza l'erba era sempre alta e c'era la spazzatura in giro" ha concluso, amareggiato, un altro utente.

Nonostante le rassicurazioni dell'Amministrazione, che ha promesso interventi programmati a proposito, il malcontento dei cittadini non sembra dunque placarsi. E nemmeno l'erba alta sembra l'unico motivo di lagnanze. L'altro fronte è infatti quello dei rifiuti. La cui raccolta per i monzesi lascia ancora molto a desiderare. Emblematica è diventata la vicenda del cassonetto per i vestiti usati in via Bixio usato come discarica. Dopo la segnalazione dei cittadini l'area è stata ripulita e ora, puntualmente, sui social i residenti ne monitorano lo condizioni.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancato taglio dell'erba: sui social è ancora protesta
MonzaToday è in caricamento