menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La concessionaria brianzola lancia la sfida di solidarietà per aiutare il San Gerardo

La donazione a sostegno dell'emergenza coronavirus per l'ospedale di Monza e l'appello a fare la differenza con un piccolo gesto

Giochiamo tutti la stessa partita, in campo con la stessa maglia. Per vincere insieme. Senza differenze o concorrenza.

Questo il messaggio che GpCar ha deciso di lanciare per contribuire concretamente all'emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus in Lombardia e in Italia. La concessionaria di Concorezzo a marchio Peugeot e Mitsubishi ha scelto di sostenere la raccolta fondi destinata all'ospedale San Gerardo di Monza con una donazione, invitando aziende e partner a fare la differenza. 

"Mettiamo da parte la concorrenza e sfidiamoci ad aiutare" è l'invito che il team GP Car ha lanciato non solo ai privati ma anche alle aziende per "sensibilizzare chi ha la possibilità di fare un piccolo, ma grande gesto speciale per un ospedale speciale".

L'esposizione e gli uffici della concessionaria resteranno chiusi fino al 30 marzo ma intanto Gp Car ha scelto di non restare ferma ma di dare un contributo per l'incredibile lavoro che senza sosta, da oltre venti giorni, stanno facendo medici e personale sanitario a Monza. "Abbiamo deciso di fare qualcosa per un ospedale della nostra zona e ci è sembrato più che giusto fare qualcosa per un ospedale speciale come il San Gerardo. Abbiamo donato mille euro come stanziamento iniziale e stiamo continuando a sensibilizzare più persone possibile a stare a casa e a invitare chi può a donare a chi ne ha bisogno in questo momento" ha spiegato Norman Biacchi, responsabile Marketing di GP Car.

L'invito è quello di mettere da parte la concorrenza con una sfida, sana e solidale: quella a chi dona di più. Tra le iniziative di sensibilizzazione a cura di Gp Car anche la campagna social lanciata con una Challenge dall'hastag #iorestoparcheggiata per invitare i clienti a non spostarsi da casa e a non muovere le proprie auto, scattando una foto dei mezzi parcheggiati da condividere. Perchè "Se uscite - si legge in un post ironico condiviso dalla concessionaria - è Peugeot per tutti". 

La raccolta fondi per l'ospedale San Gerardo

L'iniziativa di due amiche, un'osteopata e un'infermiera che volevano fare qualcosa in un momento così tragico, e una corsa alla soldiarietà che in poco tempo ha coinvolto migliaia di donatori e consentito di raccogliere la cifra di 100mila euro. La raccolta fondi è stata lanciata sulla piattaforma online Gofundme.

"In questo periodo così delicato dal punto di vista sanitario vogliamo anche noi fare qualcosa. Noi siamo due amiche, un'osteopata ed un'infermiera. Siamo consapevoli dell'emergenza sanitaria che sta affrontando l'Italia intera dove medici, personale ospedaliero e ricercatori e scienziati stanno facendo un grandissimo lavoro che vogliamo supportare concretamente! I fondi sanitari si stanno esaurendo, il materiale inizia ad essere carente, il personale lavora notte e giorno per sopperire a queste mancanze e per tutelare al meglio tutti coloro che hanno bisogno delle loro cure. Abbiamo pensato di aiutare l'ospedale San Gerardo di Monza in questo periodo così critico per l'acquisto di materiale sanitario e dei presidi necessari per la terapia intensiva, mascherine, camici e tutto quel che serve a far sì che le procedure mediche si possano sempre svolgere al meglio. Anche una piccola donazione può fare la differenza" si legge nella presentazione dell'iniziativa.

E' possibile donare anche direttamente alla Asst di Monza che ha reso noto il proprio Iban: 
IBAN IT49L0306920407100000046081.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccinazioni in Lombardia, da lunedì prenotazioni per over 65

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento