Domenica, 21 Luglio 2024
La storia

Le marmellate solidali di Nicolò: le dolci composte per aiutare i senzatetto

Una bella iniziativa di solidarietà quella promossa dal giovane chef brianzolo

La storia di quel pizzaiolo che è rimasto senza lavoro e senza casa e che oggi vive il mezzo a una strada lo ha profondamente colpito. La storia di quel “collega” che come lui ama la cucina e il suo lavoro e che, per le vicissitudini della vita, all’età di 50 anni si è trovato ad affrontare un momento di seria difficoltà ha profondamente colpito il cuore di Nicolò Farina, un giovane cuoco brianzolo che già in passato si era distinto per iniziative benefiche proprio attraverso i suoi piatti. Così che questa volta Nicolò – che su MonzaToday cura anche un blog dedicato alla cucina – ha deciso di mettersi nuovamente ai fornelli per dare una mano a Daniele e più in generale all’associazione ProTetto di Milano che aiuta le persone senza fissa dimora.

Nicolò ha deciso di finanziare il progetto devolendo, da qui al 31 dicembre 2023, parte dell’incasso della vendita della marmellate e confetture che lui stesso produce per sostenere l’associazione e in particolare la vicenda di Daniele. Tanto che sulla sua pagina Facebook ha condiviso anche i link di ProTetto e della raccolta fondi per Daniele promossa dal gruppo MilanoBelladaDio così che, anche per chi non è goloso, è possibile sostenere questi due importanti progetti. 

“Conosco da tempo questa associazione - ha spiegato Nicolò Farina a MonzaToday -. Da qualche tempo conosco e sostengo personalmente l'Associazione ProTetto di Milano, impegnata nel supporto di chi è meno fortunato e costretto a vivere per strada o in situazioni di difficoltà economica e sociale. Dopo essere venuto a conoscenza degli ultimi importanti progetti dell'associazione, ho deciso di finanziarli devolvendo una parte degli incassi delle marmellate e confetture, vendute da oggi fino a fine anno”.

Andando sulla pagina Facebook e Instagram di Nicolò (oppure inviando un’email a farinanicolochef@gmail.com) è possibile scegliere e prenotare le marmellate e le confetture che, non solo fanno bene al palato, ma fanno un regalo anche a chi sta attraversando un momento di difficoltà. Sono disponibili le confetture di albicocche, ciliegie, fichi, fragole, fragoline di bosco, lamponi, mirtilli, mele cotogne, pere, pere e cannella, pesche, prugne; oltre alle marmellate di agrumi e curcuma, agrumi e fiori di sambuco, arance e cannella, bergamotto, limone e mandarini. “Come sempre, e per ovvie ragioni di stagionalità e località delle materie prima, il numero disponibile di alcuni prodotti è variabile in base alle eventuali scorte di magazzino rimanenti”, precisa Nicolò.

“Mi auguro che con questa mia piccola iniziativa possa, anche attraverso la divulgazione dei progetti, far conoscere il grande impegno dell’associazione e aiutare Daniele a rimettersi in carreggiata. La voglia di ricominciare è tanta, così come la passione per la cucina, ma diventa difficile presentarsi a un colloquio se non si ha un tetto sulla testa, e un bagno dove lavarsi e cambiarsi”, ha ricordato il giovane chef brianzolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le marmellate solidali di Nicolò: le dolci composte per aiutare i senzatetto
MonzaToday è in caricamento