rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Il progetto / Vimercate

In Brianza l'autismo si trasforma in arte: in mostra le opere degli artisti speciali

Nello spazio Dima la collettiva degli artisti di FacciaVista

Parola d’ordine: colore. Ma soprattutto creatività e fantasia. Perché quando gli artisti di FacciaVista impugnano il pennello succede la magia e le tele (anche quelle maxi) diventano uno tsunami di colori e di energia. Opere d’arte - che sotto forma di un omaggio ancora non rivelato ad ottobre verranno consegnati ai potenti della Terra per il G7 che si terrà ad Assisi – che fino al 28 aprile saranno visibili al Dima di Vimercate. Nella deliziosa cornice dello spazio di ristorazione in via Crocefisso da non perdere la mostra AutPop, esposizione di 15 tele realizzate dai ragazzi autistici che partecipano al laboratorio creativo organizzato dall’associazione FacciaVista.

Una realtà presente da anni sul territorio e che opera nella sede di Casa Francesco, a Vedano e che, grazie alla passione e alla determinazione di Matteo Perego e della moglie Melissa La Scala, sta permettendo a un nutrito gruppo di ragazzi autistici di intraprendere un percorso artistico indirizzato al mondo del lavoro. In mostra le opere realizzate negli ultimi anni, circa una quindicina. Un percorso iniziato dipingendo ritratti e che poi è esploso nella fase sperimentale attuale con le grandi tele astratte, spesso frutto di quel lavoro di squadra portato avanti in team da tutti gli artisti sotto le guide preziosi dei maestri d’arte e degli educatori. Artisti che dai ritratti sono passati ai paesaggi, alla natura morta, alle opere astratte sperimentando tempera, resina e materiale di riciclo.

I capolavori degli artisti del G7 (Foto MonzaToday)

Un’inaugurazione che ha visto la presenza dei politici locali e regionali, che non solo hanno avuto modo di apprezzare il talento dei ragazzi, ma in loro hanno identificato potenzialità da mettere a frutto, doni preziosi per tutta la collettività. “Avete regalato un colpo di colore e di emozione – ha ricordato la consigliera regionale Alessia Villa -. Bravi Melissa e Matteo per il vostro impegno che ha permesso ai ragazzi di continuare a sognare”. Sogni che a Vimercate potrebbero ben presto trasformarsi in nuovo opportunità come ha ricordato il vicesindaco Mariasole Mascia che ha annunciato “a Vimercate stiamo lavorando a un progetto di serra inclusiva nel quale certamente vi coinvolgeremo”. Un progetto, quello di FacciaVista, che ha conquistato il cuore dell’assessore monzese al Welfare Egidio Riva. “Matteo e i suoi ragazzi mi hanno insegnato a vedere quella bellezza che ci circonda ma che noi, troppo presi dalle faccende quotidiane non vediamo”.Una bellezza unica e straordinaria proprio come quella che la dottoressa Tiziana Fratterigo, responsabile del Pronto soccorso di Vimercate, ha descritto “la bellezza di questi ragazzi che guardano il mondo con gli occhi puliti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Brianza l'autismo si trasforma in arte: in mostra le opere degli artisti speciali

MonzaToday è in caricamento