menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'Omnicomprensivo di Vimercate arrivano 12 nuove aule per una scuola ancora più sicura

Il complesso di via Adda vedrà la realizzazione di 12 nuove aule e di due spazi polivalenti, per un investimento totale di oltre tre milioni e mezzo di euro

Sono 12 le nuove aule che troveranno posto all'interno dell'Omnicomprensivo di via Adda, a Vimercate.

I lavori, partiti nei giorni scorsi, sono stati interamente finanziati dai fondi Bei (oltre tre milioni e mezzo di euro). E porteranno alla realizzazione, oltre che delle 12 aule, anche di due spazi polivalenti e ambienti ausiliari e di servizio che consentiranno una più efficace ripartizione degli spazi disponibili tra gli Istituti ospitati nel centro scolastico.

“Fare tornare i nostri studenti in classe e in sicurezza è stato il nostro impegno nei mesi scorsi ed è l’impegno che vogliamo mantenere anche da qui ai mesi futuri.  Adesso le aule sono vuote perché è ricominciata la didattica a distanza, ma il nostro lavoro non si ferma.  Stiamo facendo partire tutti i cantieri in programma che vogliamo seguire passo dopo passo per rispettare le scadenze e gli impegni che ci siamo presi con il patto Brianzarestart. Nonostante il momento difficile e i sacrifici che stiamo chiedendo ai nostri ragazzi, in termini di socialità ed esperienze che la scuola permette di fare, noi istituzioni dobbiamo lanciare un messaggio chiaro: ci siamo e continuiamo ad investire sulla scuola che rimane una  priorità" hanno spiegato il presidente Luca Santambrogio e il consigliere delegato al Patrimonio Fabio Meroni.

Il progetto di ampliamento del complesso di Vimercate prevede la realizzazione di un fabbricato in pannelli in legno lamellare con tecnologia X-LAM prefabbricata, di circa 880 mq lordi in pianta (di superficie coperta) edificato su due livelli fuori terra per una complessiva superficie utile di pavimento di circa mq 1500.

Sono state privilegiate soluzioni architettoniche funzionali ad elevato rendimento energetico per ottenere massima sostenibilità ambientale, massima efficienza energetica, il migliore confort possibile per gli alunni fruitori della struttura e la minima interferenza tra cantiere e attività scolastica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento