La segnalazione / Piazza Trento Trieste

"Come è possibile avere ragazzini ubriachi al pomeriggio in centro?"

La segnalazione di un lettore dopo una passeggiata il sabato pomeriggio tra piazza Trento e piazza Duomo

“Non sono un papà, ma sono stato anche io un adolescente. Ma a 15 anni alle 5.30 del pomeriggio non sono mai stato sbronzo a bivaccare in piazza Trento e Trieste importunando altri ragazzini che passavano. Come è possibile che ogni sabato sia sempre la stessa storia? Non so se si ripete anche gli altri giorni della settimana, ma quello che ho visto nell’ultimo weekend e che già avevo visto nei weekend precedenti lascia tanta amarezza”.

Così inizia il racconto che un monzese ha fatto alla redazione di MonzaToday. Il racconto di quello che aveva visto nel pomeriggio di sabato 13 maggio quando si era recato in centro a Monza per alcune commissioni. Poi un passaggio in piazza Trento e Trieste e uno anche in piazza Duomo e lì si è imbattuto in gruppi di ragazzini ubriachi e con la bottiglia di alcolici in mano che barcollavano e che importunavano alcuni coetanei che stavano passando. “Non è ammissibile l’indifferenza nei confronti di quello che, volente o nolente, è un problema di tutti - ha proseguito -. Un problema non solo delle famiglie, ma anche della collettività. Ragazzi che avranno avuto all’incirca 15 anni, vestiti uguali con lo stesso tipo di tuta e con lo stesso tipo di scarpe da ginnastica. Alcuni che fumavano e che, si vedeva, avevano già alzato troppo il gomito. Poi, probabilmente il capo del gruppo, aveva un bottiglione di superalcolico che via via lo passava agli altri. Si sentiva un fortissimo odore di anice”.

Il lettore è rimasto sconsolato di fronte a quell’immagine. “Ma come fa un ragazzino di 15 anni a ridursi così? – prosegue -. Non ho visto controlli, almeno non ho visto persone in divisa. Eppure esiste un regolamento di polizia urbana che vieta di bere alcolici se non nei locali e invece questi ragazzi bevevano alla luce del sole e alticci occupavano le sedie di alcuni locali e importunavano gli altri ragazzini di passaggio”. Stessa situazione anche in piazza Duomo, sotto i portici. Il lettore, inoltre, segnala la presenza in piazza Trento vicino a dove si trovano le biciclette in sharing di un gruppo di ragazzi che utilizzano quell'area centralissima come pista di skate, rischiando di ferire i passanti, ma anche di farsi male.

“Sono molto rattristato – conclude -. Mi auguro che si intervenga e che lo si faccia in fretta. Non solo con interventi repressivi, ma anche e soprattutto con attività di prevenzione del disagio giovanile coinvolgendo chi vive nei comuni limitrofi. Probabilmente alcuni di questi ragazzini non vivono neppure a Monza. Non è possibile avere 15enni annoiati che trascorrono il sabato pomeriggio a bere alcolici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Come è possibile avere ragazzini ubriachi al pomeriggio in centro?"
MonzaToday è in caricamento