rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Attualità

Oltre 36 milioni di euro di ristori per il trasporto pubblico di Monza (ma non solo)

La delibera è stata approvata dal Pirellone

Dal Pirellone in arrivo oltre 62 milioni di euro destinati alle aziende del trasporto locale. Un'ulteriore tranche di "ristori" per le aziende del settore che durante il periodo della pandemia hanno subito ingenti perdite. 

All'Agenzia Tpl di Milano-Monza-Lodi-Pavia arriveranno oltre 36 milioni di euro (per l'esattezza 36.709.872 euro). La Giunta regionale - su proposta dell'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi - ha approvato la delibera per il riparto dei contributi. "Si tratta di risorse ministeriali - spiega l'assessore Terzi - che il Governo ha implementato anche in seguito a una sollecitazione compatta da parte delle Regioni e della Lombardia in particolare. Senza un sistema di compensazioni adeguate sarebbe stato a rischio il sistema del trasporto pubblico nel suo complesso. I ristori sono determinanti per assicurare un equilibrio finanziario alle imprese del Tpl, in modo che possano continuare a erogare il servizio pubblico agli utenti".

Per Regione Lombardia le erogazioni avvengono direttamente a favore di Trenord (per i servizi ferroviari), e tramite le 6 Agenzie del Tpl e l'Autorità di Bacino dei laghi d'Iseo, Endine e Moro per i servizi autofilometrotranviari e lacuali.

Oltre al contributo di oltre 36 milioni di euro per l'Agenzia Tpl di Milano-Monza-Lodi-Pavia sono stati erogati 2.164.551 euro all'Agenzia Tpl di Bergamo;  2.599.262 euro a quella di Brescia; 2.455.348 euro a quella di Como-Lecco-Varese; 880.407 euro a quella di Cremona-Mantova;  133.137 euro a quella di Sondrio; 17.306.491 euro a Trenord; 112.872 euro all'autorità di Bacino lacuale dei Laghi d'Iseo, Endine e Moro:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 36 milioni di euro di ristori per il trasporto pubblico di Monza (ma non solo)

MonzaToday è in caricamento