rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
I supereroi in Brianza / Via Cantalupo

L'Uomo Ragno ha fatto irruzione nella cascina monzese

I bambini emozionati quando è arrivato il supereroe e ha distribuito a tutti le uova di Pasqua

Quando è arrivato i bambini sono rimasti a bocca aperta. Non si aspettavano l’entrata del loro supereroe in Cascina. E poi gli abbracci, i sorrisi e chi senza parole gli metteva la mano sul braccio per sincerarsi che fosse vero. Una giornata di Pasqua indimenticabile quella vissuta dai bambini che vivono a Monza in Cascina Cantalupo. La struttura, che accoglie le mamme e i bambini in difficoltà, è stata una delle mete “visitate” da Alex Maniscalco, il fattorino brianzolo che da tempo veste i panni dell’Uomo Ragno e porta sorrisi ed emozioni negli ospedali italiani e nelle strutture dove vivono i minori che stanno attraversando un momento di difficoltà. E così è stato anche nei giorni scorsi quando Alex ha fatto capolino nella struttura vicino all’U-Power Stadium per regalare qualche ora di sogno ai piccoli ospiti, e nell’occasione distribuire anche le uova di Pasqua. 

"Condividere qualche momento di spensieratezza con i piccoli ospiti della Casa Famiglia Cascina Cantalupo di Monza è stato fantastico. Grazie", ha scritto Maniscalco sulla sua pagina Facebook. Ma in realtà a ringraziare sono proprio i bambini e i ragazzi che ogni settimana Alex incontra in giro per l’Italia. Emozionanti i video e gli scatti che Alex condivide sulla sua pagina social: immagini di piccoli, alcune volte neonati, tra le braccia dell’eroe  dei fumetti; genitori, medici e volontari commossi di fronte a quell’arrivo; e lui che ogni volta ringrazia per le emozioni che riceve anche se, in realtà, a ringraziare sono chi queste attenzioni le riceve. 

Alex Maniscalco ha 49 anni, è di Muggiò e lavora per una ditta di Seregno.  La passione per il travestimento da Uomo Ragno non è recente. “Tutto è nato per caso una decina di anni fa - aveva raccontato alcuni mesi fa a MonzaToday -. Quando con un amico, appassionato come me di cosplay, ho iniziato ad esibirmi nei centri commerciali. Ma all’epoca il sogno di indossare il costume di Spider-Man non l’ho potuto realizzare, perché c’era già un'altra persona che lo impersonava. Io all’epoca indossavo il costume di Superman ed era una gioia vedere i bambini che si avvicinavano e si facevano fotografare”. Un amore per l’Uomo Ragno che Alex non ha mai accantonato, così che alcuni mesi fa ha deciso di farsi fare su misura quel costume e entrare, vestito da Spider-Man, nei reparti di pediatria degli ospedali lombardi, ma non solo. 

“Io, in realtà, non mi sento un super eroe, ma dopo questi incontri in ospedale mi si riempie il cuore di belle emozioni – ci aveva confidato -. Sono felice di avere realizzato questo sogno, e di continuare a fare sognare tanti piccoli eroe. E se tutto questo è possibile devo dire grazie all’ingegner Mariani, il mio datore di lavoro, che ha subito abbracciato questa mia missione e che mi permette di poterla realizzare”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Uomo Ragno ha fatto irruzione nella cascina monzese

MonzaToday è in caricamento