rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Brugherio

Pazienti raccolgono firme per sgravare i medici dalla burocrazia

L'iniziativa in Brianza

Da tempo, soprattutto durante il periodo dell'emergenza sanitaria, hanno dovuto fare i conti con la mancanza del medico di famiglia e la necessità di "migrare" in altri quartieri, o persino in altri comuni. Poi, alcuni mesi fa, l'arrivo degli specialisti ma il problema non è stato risolto. Tempi di attesa lunghi per ricevere ricette e prescrizioni, così che ancora una volta quel lato, prettamente sanitario, viene assorbito dalle incombenze burocratiche che i medici devono assolvere.

Da qui la decisione dei pazienti dei medici che hanno lo studio a San Damiano, quartiere di Brugherio, di organizzare una petizione. Una raccolta di firme che verrà inviata al sindaco e ad Ats per chiedere, in sintesi, che i loro medici di famiglia possano - soprattutto - fare i dottori e non i burocratici. Un comitato spontaneo di pazienti che hanno come riferimento gli specialisti che operano nello studio di via Corridoni 5. Nella petizione chiedono: di intervenire per ridurre i tempi d'attesa per ricevere ricette ed esami; di mettere i medici nelle condizioni di istituire un adeguato servizio di segreteria alleggerendo così il loro carico amministrativo e burocratico; di incrementare il numero di medici.

"Tutto questo - si legge nel documento - per un più sereno rapporto tra medici e pazienti". Mettendo così i medici nelle condizioni di lavorare meglio non dovendosi accollare anche la molta burocrazia che impone il lavoro. E con l'aiuto di nuovi colleghi anche il carico elevato dei pazienti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pazienti raccolgono firme per sgravare i medici dalla burocrazia

MonzaToday è in caricamento