Cesano, sparatoria tra carabinieri e ladri: ecco chi sono i malviventi

I malviventi avevano forzato un posto di blocco a Ceriano Laghetto. Arrivati a Cesano hanno cercato di speronare l'auto dei militari. Uno dei ladri è rimasto ferito gravemente, ma non è in pericolo di vita

L'auto dei ladri - Foto da Fb F. Pentimalli

Prima hanno forzato un posto di blocco. Poi, dopo diversi chilometri di fuga, hanno cercato di buttare fuori strada l’auto dei carabinieri. Quindi, pistola in pugno, uno dei due ladri ha minacciato i carabinieri, che hanno risposto aprendo il fuoco. 

Scene di ordinaria follia nel tardo pomeriggio di martedì, con un inseguimento tra carabinieri e ladri che è finito con una sparatoria in via Magenta a Cesano, a pochi passi dal villaggio Snia. 

I due protagonisti, dalle prime informazioni raccolte, sono due pregiudicati quarantenni residenti a Seveso, ma entrambi di origini calabresi. 

Dopo aver ignorato un posto di blocco a Ceriano Laghetto, i due - a bordo di una Smart nera - hanno ingaggiato un inseguimento fino a Cesano Maderno con una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile di Desio.

Dopo aver cercato più volte di buttare l’auto dei carabinieri fuori strada, provando a guadagnarsi la via di fuga imboccando contro alcune vie del centro di Cesano, i due pregiudicati sono stati bloccati dai carabinieri.

L'uomo seduto al lato passeggero, secondo quanto ricostruito fino ad ora, è sceso dall'auto con la pistola in mano - una Calibro 38 - e l'ha puntata contro i due carabinieri. Uno dei due militari, a quel punto, ha risposto esplodendogli contro alcuni colpi di pistola, che lo hanno ferito ad una gamba e ad un'anca.

Il secondo uomo, rimasto illeso, è stato poi bloccato e fermato per resistenza a pubblico ufficiale. 

Il ferito, trasportato all'Ospedale Niguarda di Milano in codice rosso, è stato operato ma non sembra essere in pericolo di vita

Sono in corso accertamenti sull'eventuale coinvolgimento dei due in una rapina avvenuta nel tardo pomeriggio, sempre in Brianza, al supermercato superDì di Barlassina. E’ probabile infatti che i due fossero in fuga dopo il colpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento