rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cerimonie e ricorrenze / Centro Storico / Via Artigianelli

La polizia celebra San Michele con una messa nei giardinetti "dello spaccio"

Una cerimonia dal valore simbolico, in uno dei luoghi in cui gli agenti ogni giorno sono impegnati contro il degrado e la criminalità

Il 29 settembre anche a Monza la polizia celebra il suo santo patrono. E per la ricorrenza di San Michele è in programma una messa celebrata dall'arciprete del Duomo Silvano Provasi. Le celebrazioni però non si terranno, come da tradizione, in Duomo ma in uno dei luoghi simbolo dell'impegno degli agenti in città: i giardinetti di via degli Artigianelli a Monza. Un'area verde dove quotidianamente i poliziotti sono impegnati in attività di controllo e contrasto alla criminalità e allo spaccio di droga. Un'area sensibile dove da tempo i residenti e i cittadini chiedono interventi contro il degrado. 

Una scelta "simbolica" come hanno confermato dalla questura che ha scelto di celebrare il suo santo patrono, sul campo. Proprio lì dove ogni giorni donne e uomini in divisa sono impegnati a tutela dei cittadini e della legge. Proclamato patrono e protettore della Polizia da Papa Pio XII il 29 settembre 1949, San Michele è divenuto il simbolo della lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni come impegno professionale al servizio dei cittadini. 

Proprio nell'area verde a ridosso del centro di Monza qualche settimana fa è avvenuto uno degli ultimi arresti effettuati (e comunicati) dalla polizia. I fatti risalgono allo scorso 6 settembre quando in manette nei giardinetti degli Artigianelli è finito uno spacciatore e il complice è stato invece denunciato. Ad allertare la polizia e chiedere l'intervento degli agenti erano stati alcuni cittadini che avevano notato un viavai sospetto nella zona, ipotizzando uno scambio di droga. E i sospetti si sono poi rivelati fondati: i poliziotti hanno inseguito e fermato un 22enne con 85 grammi di sostanza stupefacente.

Il prossimo 29 settembre invece in quei giardinetti si celebrerà una messa, alla presenza di autorità militari e civili e istituzioni. Una scelta simbolica, per mandare un messaggio forte di vicinanza alla città. I poliziotti ci sono sempre, laddove c'è bisogno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia celebra San Michele con una messa nei giardinetti "dello spaccio"

MonzaToday è in caricamento