Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica Meda / Via Roma

Meda, Caimi torna sindaco: "Ecco le mie priorità"

Dopo la sentenza del consiglio di stato, il sindaco di Meda parla del suo programma di governo della città

Torna al suo posto il sindaco di Meda Gianni Caimi, che aveva vinto le elezioni di maggio 2012 per un solo voto ma era stato "spodestato" dal Tar in seguito a un ricorso del suo sfidante. Il consiglio di stato, tuttavia, a luglio 2013 ha ribaltato la decisione del Tar: l'ex infermiere è tornato primo cittadino della città brianzola. E si è "ripresentato" ai cittadini con una lettera, pubblicata sul sito web del comune, in cui ha ripercorso tutti i problemi di Meda e dato qualche indicazione su come risolverli.

"Dobbiamo recuperare il tempo perso", scrive, "e ci attende un duro lavoro". Caimi intende agire sul rilancio delle opere per migliorare il territorio, sui bisogni sociali dei cittadini e sul riassetto della finanza comunale.

Tra le priorità, la riqualificazione della stazione ferroviaria: "Abbiamo richiesto - scrive Caimi - un incontro con i soggetti interessati (regione e ferrovie nord, n.d.r.) per non perdere il finanziamento, che scade nel 2014, e definire il progetto". E poi un coinvolgimento dei cittadini per la variante del piano di governo del territorio e il cantiere Mascheroni, "fermo nel cuore della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meda, Caimi torna sindaco: "Ecco le mie priorità"

MonzaToday è in caricamento