Teem, la Provincia: "Serve lo svincolo di Agrate Brianza"

La richiesta durante un incontro in Regione da parte del vicepresidente della Provincia di Monza e Brianza, Roberto Invernizzi, in occasione del Collegio di Vigilanza dell'Accordo di Programma per la realizzazione della Tangenziale Est Esterna

La Tangenziale Est Esterna di Milano sarà pronta per il taglio del nastro nel prossimo mese di maggio, giusto in tempo per Expo, ma non tutte le opere viabilistiche previste dall’Accordo di Programma sono in dirittura d’arrivo.

Proprio su una di queste, lo svincolo di collegamento tra la A51 e la A4 all’interno dei comuni di Agrate e Carugate, è stata posta l’attenzione da parte del vicepresidente della Provincia di Monza e Brianza, il sindaco di Bellusco, Roberto Invernizzi, durante il Collegio di Vigilanza dell’Accordo di Programma per la realizzazione della Tangenziale Est Esterna presso Regione Lombardia.

L’ente provinciale si è fatto portavoce della preoccupazione per il mancato completamento dell’opera espressa dai primi cittadini della zona Est. “Un’opera indispensabile – ha ricordato il Vicepresidente – inserita nell’accordo di programma, il cui valore è stato stimato in circa 80 milioni di Euro, e per la quale è stato completato il progetto definitivo, ma che ancora oggi non risulta finanziata, né inserita nei piani d’ investimento”.

L’importanza del raccordo e la necessità della sua costruzione è stata spiegata nel dettaglio dal vicepresidente che ha illustrato come senza il potenziamento del collegamento tra le due autostrade il traffico inevitabilmente si riverserà sulle direttrici della viabilità provinciale e comunale, causando una situazione di congestione non sostenibile.

In occasione dell’incontro in Regione si è menzionato il progetto di prolungamento della metropolitana M2 fino a Vimercate ed è stato presentato anche lo studio di fattibilità realizzato dagli uffici della Provincia per la riqualificazione della SP 13 da Agrate a Monza. Si tratta di un’arteria sulla quale transitano oggi circa 30.000 veicoli al giorno e per la quale servirebbero interventi complessivi per circa 42 milioni di Euro.

La riunione si è conclusa con una nuova convocazione prevista per il prossimo 26 febbraio, alla presenza dell’Assessore regionale alle infrastrutture Alessandro Sorte.

In attesa dell’incontro di approfondimento di fine mese il Presidente Gigi Ponti, anche a nome dei sindaci coinvolti, ha invitato alla “massima collaborazione tra le Istituzioni per riuscire a coniugare nel modo migliore sviluppo delle infrastrutture e tutela del territorio, riducendo gli impatti ambientali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento