Oltre 7mila contagi in Lombardia, il governo valuta misure più stringenti

In corso il confronto per valutare la possibilità di attuare misure più restrittive. Gli aggiornamenti

Oltre 7mila contagi. Questo l'ultimo aggiornamento relativo ai numeri dell'emergenza Coronavirus in Lombardia. A fare il punto della situazione mercoledì nel tardo pomeriggio è stato l'assessore al Welfare Giulio Gallera in diretta Facebook. 

"L'unico modo per fermare il virus è evitare di contagiare e di essere contagiati" ha ribadito Gallera "bisogna ridurre i contatti con altri persone e gli spostamenti al minimo indispensabile. Finalmente i lombradi e gli italiano stanno comprendendo che la battaglia riguarda tutti". 

I numeri: 7.280 casi positivi in Lombardia 

Ad oggi i casi positivi al Covid-19 in Lombardia sono 7.280. Lo scarto rispetto al numero fornito martedì è notevole ma, come ha spiegato lo stesso assessore Gallera, è dovuto solamente alle tempistiche diversificate di lavorazione dei tamponi nei vari laboratori. I dati processati nella giornata di martedì sono giunti solo oggi. Le persone affette da Coronavirus ricoverate in ospedale sono 3.852, di cui 560 in Terapia Intensiva. Dai dati disponibili risulta che il 38% dei ricoverati in terapia intensiva ha tra i 65-74 anni, il 20% ha più di +75, il 32% tra i 50 e i 64 anni mentre solo il 9% ha tra i 25 e i 49 anni e l'1% tra i 18-24 anni. Aumentano anche i pazienti dimessi anche se il dato definitivo ancora non è stato ufficializzato. Oltre seicento invece i decessi.

“In Regione Lombardia – ha garantito l’assessore - non c'è "nessuna linea guida per privilegiare alcuni malati rispetto ad altri. Il personale fa le valutazione sulle singole criticità dei pazienti. Il lavoro dei medici è teso a curare tutti i pazienti e non c'è un medico che non stia dando il massimo per offrire il meglio delle cure, e tutti sono impegnati al massimo”.

Coronavirus, l'aumento dei casi a Monza e Brianza

Data Casi in Brianza
4 marzo 2020 9
5 marzo 2020 19
6 marzo 2020 20
7 marzo 2020 61
8 marzo 2020 59
9 marzo 2020 64
10 marzo 2020 65
11 marzo 2020 85

Emergenza da Coronavirus: i dati provincia per provincia 

Provincia Numero di casi
Bergamo 1815
Brescia 1351
Como 77
Cremona 1061
Lecco 113
Lodi 1035
Mantova 137
Milano 925
Monza e Brianza 85
Pavia 403
Sondrio 13
Varese 75
In fase di definizione 190

In corso il confronto con il governo

Fermarsi per ripartire. Questa la richiesta che la Lombardia ha rivolto al governo, chiedendo la possibilità di adottare misure più stringenti per fermare la diffusione del contagio. Limitazioni che contemplano la chiusura dei negozi ad accezione di supermercati, farmacie e beni di prima necessità. "Abbiamo inviato al Governo le proposte concordate con i sindaci relative a ulteriori misure di contenimento della diffusione del Coronavirus" ha spiegato mercoledì mattina  Fontana. " Il documento - prosegue il governatore lombardo - contiene il dettaglio di quelle che sono le iniziative che consideriamo indifferibili sulla base dei dati scientifici in nostro possesso e gia' comunicati ieri pomeriggio al Governo, nel corso della riunione con i ministri Boccia e Speranza e con i presidenti delle Regioni, oltre che all'Istituto Superiore di Sanita'". Nel tardo pomeriggio di mercoledì nessun provvedimento risulta ancora essere stato firmato ma è in corso il confronto con il governo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento