rotate-mobile
Attualità

Quando la metropolitana arriverà a Monza

I ritardi all'iter progettuale e le prossime date per portare la M5 nel capoluogo brianzolo. Fine cantiere - da cronoprogramma - 2029/2030

Il progetto definitivo per portare la metropolitana a Monza doveva essere pronto entro la fine del 2021 ma l'iter ha subito dei ritardi che hanno fatto slittare la progettazione e, inevitabilmente, anche la data del cantiere e della fine dei lavori. E i monzesi non potranno salire su un treno almeno per i prossimi otto anni perchè il prolungamento della linea M5 fino a Monza non arriverà in città prima del 2029/2030. A fare il punto sullo stato del progetto per la metro è stato il sindaco Dario Allevi lunedì mattina, durante la conferenza stampa indetta per sciogliere le riserve e annunciare la sua discesa in campo per le prossime elezioni amministrative.

I ritardi 

"L'iter progettuale procede - ha specificato Allevi - anche se il covid ha rallentato alcuni step". "Nulla si è fermato, la pandemia ha causato alcuni ritardi". Ma il dialogo tra gli enti coinvolti - di cui il comune di Milano è capofila istituzionale - prosegue e per febbraio è stato calendarizzato un incontro promosso dall'assessore alla Mobilità di Milano Arianna Censi. Una data ancora non c'è ma il mese prossimo gli attori coinvolti si riuniranno per discutere dei prossimi, fondamentali, passaggi per la realizzazione dell'opera.

Nei giorni scorsi a chiedere risposte in merito allo stato dell'iter progettuale era stata anche l'associazione HQ Monza.  "La realizzazione della M5 lilla da Bignami al nord di Monza è al palo, con un ritardo inspiegabile, e sui tempi non si sa nulla - avevano spiegato in un comunicato stampa -. Parliamo di un progetto che dispone di 1 miliardo e 250 milioni di euro già stanziati da Stato, Regione e Comuni, una linea di trasporto pubblico urgente e indispensabile, anche per ragioni ambientali e di qualità della vita". Secondo il cronoprogramma la M5 a Monza doveva essere pronta per il 2026, giusto in tempo per le Olimpiadi invernali. Entro il novembre 2021 era previsto il via libera al progetto definitivo con approvazione della VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) e la validazione del PAUR (Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale). A gennaio di quest'anno ci sarebbe stata la gara d'appalto e poi il via ai lavori. Ma i ritardi si sono accumulati e ora il progetto per la metropolitana deve "scontare" diversi mesi di slittamento.

Il progetto, il cantiere e la fine dei lavori

"La metropolitana travolgerà in meglio lo sviluppo della città ed è un'opera attesa da 50 anni" ha spiegato il sindaco Allevi. "Rispetto al cronoprogramma che prevedeva che il progetto fosse pronto per fine 2021, ci sono stati alcuni ritardi". I fondi ci sono ed è stato confermato l'intero finanziamento del collegamento tra Milano e il capoluogo brianzolo da 1,25 miliardi di euro di cui 900milioni dello Stato e 350 milioni degli enti locali tra cui Regione e comuni di Milano, Monza, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo.

Il progetto definitivo (commissionato alla società Mm Spa) per una tratta che conterà diverse stazioni in città dovrebbe dunque concludersi entro giugno 2022 e poi sarà la volta del Paur, il Provvedimento autorizzativo unico regionale, con il procedimento che dovrebbe concludersi entro settembre 2022 con il rilascio dell'autorizzazione. Al 2023 slitta dunque la validazione del progetto definitivo e nel primo semestre del nuovo anno si dovrebbe procedere con la gara d'appalto con avvio dei lavori preventivato - salvo complicazioni e ricorsi - entro il primo semestre del 2024. Il termine del cantiere è calendarizzato dopo cinque o sei anni dall'avvio delle opere e dunque la metropolitana a Monza potrebbe arrivare nel 2029/2030.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando la metropolitana arriverà a Monza

MonzaToday è in caricamento