rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara: messa in Duomo e riconoscimenti

La cerimonia

I vigili del fuoco di Monza sabato 4 dicembre hanno festeggiato oggi la loro Patrona, Santa Barbara, presso il Duomo di Monza dove Monsignor Provasi ha celebrato la santa messa. Il Sindaco Dario Allevi ha poi consegnato le Croci di anzianità al personale con più di 15 anni di servizio, gli attestati di lodevole servizio al personale che è andato in congedo nell'ultimo biennio e un riconoscimento al personale dell'Associazione Nazionale Vigili del fuoco in congedo per il lavoro svolto presso l'HUB di vaccinazione di Limbiate.

Santa Barbara a Monza

I numeri di un anno di attività

Incendi, ricerche di persone disperse o scomparse, allagamenti. Dove c'è una emergenza i vigili del fuoco ci sono. E in occasione della ricorrenza il 4 dicembre di Santa Barbara, patrona del Corpo, il comando provinciale dei vigili del fuoco di Monza e Brianza ha tirato le somme di un anno di attività.

Dal 1 gennaio 2021 al 30 novembre 2021 sono stati 5.346 gli interventi di soccorso tecnico urgente effettuati. Degli oltre 8.500 rapporti di intervento 2.537 riguardano operazioni effettuate a Monza e subito dopo il capoluogo brianzolo i comuni con il maggior numero di richieste di soccorso sono Desio, Seregno, Lissone e Vimercate. Una presenza quella dei vigili del fuoco immancabile sia sul territorio che anche sulla regione e oltre i confini lombardi tra cui figura anche il servizio prestato in estate in Calabria per l'emergenza incendi.

Il maggior numero di chiamate di emergenza ha riguardato richieste di soccorso (2.900), poi ci sono le richieste per incendi ed esplosioni (2.548), l'apertura di porte e finestre (551), incidenti stradali (511), danni acqua (473). I pompieri intervengono anche in presenza di dissesti statici, fughe di gas, alberi pericolanti e recuperi di animali. Nel conteggio degli interventi effettuati dalle squadre figurano anche falsi allarmi con 44 chiamate rivelatesi alla fine interventi senza esito. 

Sul territorio provinciale in diversi scenari nel corso dell'anno hanno operato anche alcuni nuclei specialistici come le Squadre NBCR che hanno il compito di arginare i rischi connessi alla presenza di sostanze chimiche aggressive, sostanze biologiche pericolose o materiale radiottivo, le squadre del Soccorso Speleo Alpino Fluviale, i sommozzatori e il personale del NIA, il Nucleo Investigativo Anticendio. Non solo emergenze: il comando provinciale dei vigili del fuoco si occupa anche di prevenzione con l’approvazione dei progetti e il controllo delle attività a rischio di incendio o di esplosione. In un conteso produttivo come quello che caratterizza il territorio di competenza del Comando, ricco per numero e quantità di realtà produttive, l’ufficio di prevenzione rappresenta un punto di riferimento per tutti i professionisti del settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara: messa in Duomo e riconoscimenti

MonzaToday è in caricamento