Economia

A Milano pronti a muoversi, a Napoli preferiscono 1.000 euro e posto fisso

Le differenze tra le due opposte visioni in un'indagine della Camera di Commercio di Monza e Brianza. Per realizzarla sono stati monitorati 48 mila commenti postati sul noto social network Twitter

MONZA -A Milano i giovani sarebbero pronti a partire e andare via dall'Italia, mentre a Napoli basterebbero mille euro e un impiego sotto casa. Questi i risultati di un' indagine della Camera di Commercio di Monza e Brianza intitolata "Moire - Monitoraggio opinioni indipendenti sulla rete" che ha analizzato 48 mila commenti pubblicati su Twitter. L'equipe era composta da ricercatori dell'Università di Milano e dell'InsubrIa.  Il posto fisso resta la vera ambizione per il 40% ma molti si dimostrano consapevoli che spesso è una chimera: per ben uno su quattro si tratta infatti di un mito superato. Preferita la stabilità del reddito (1 su 3), soprattutto per chi vuole uscire di casa e accendere un mutuo. Per il 68, 5 % degli italiani, e questa è la sorpresa, i giovani non lasciano casa per via della crisi economica. Metà dei connazionali  andrebbe all'estero per lavorare, ma il 33,4% lo farebbe solo con un posto fisso. Il 30.8% si muoverebbe esclusivamente in Italia, mentre il 17.8% vuole il lavoro vicino casa. A Milano 6 su dieci andrebbero all'estero, a Napoli le cifre si invertono: la stessa quota vorrebbe il posto fisso sotto casa. Questione stipendi: 2 persone su 5 pensano che i giovani siano sottopagati, ma a Napoli il 44.2% ritiene accettabile uno stipendio di 1.000 euro al mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano pronti a muoversi, a Napoli preferiscono 1.000 euro e posto fisso

MonzaToday è in caricamento