Domenica, 21 Luglio 2024
la protesta

Quei manifesti pro Palestina apparsi in città: di che cosa si tratta

Dall'inizio della guerra sono già diverse le iniziative che si sono svolte a Monza a sostegno del popolo palestinese

Free Gaza, Free Palestina. Sullo sfondo la bandiera della Palestina e in primo piano l’immagine di un palestinese che combatte. Questi i manifesti (non autorizzati) che da alcuni giorni sono comparsi a Monza. Manifesti senza firme, ma ben presto rivendicati dagli autori.

Si tratta dei militanti del centro sociale Foa Boccaccio di Monza. “Mentre a Roma e in altre città d'Italia chi governa esibisce bandiere isr4elian3 sui palazzi del potere, schierandosi di fatto con chi da un mese sta uccidendo ogni giorno migliaia di palestinesi, i muri di Monza ci dicono invece da che parte sia giusto stare – hanno postato sulla pagina Instagram -. Sempre al fianco di chi resiste, contro oppressione e colonialismo razzista.PAL3STINA LIBERA”.

Gli antagonisti avevano dimostrato la loro vicinanza al popolo palestinese fin dall’inizio del conflitto. Prima con l’esposizione, a pochi giorni da quel 7 ottobre, di uno striscione pro Palestina e pro intifada posizionato sul sottopasso Rota-Grassi. Poi la partecipazione alle manifestazioni milanesi pro Palestina e l’organizzazione di un presidio a favore del popolo palestinese alcune settimane fa largo Mazzini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quei manifesti pro Palestina apparsi in città: di che cosa si tratta
MonzaToday è in caricamento