rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica Seregno

Seregno, arrivano le diimissioni di Dario Ghezzi da Gelsia Ambiente

Travolto dallo scandalo su presunte tangenti a Cassano d'Adda assieme all'ex presidente del consiglio regionale Davide Boni, Ghezzi ha mollato anche Gelsia.

SEREGNO - Dimissioni improvvise di Dario Ghezzi da Gelsia Ambiente, di cui era massimo dirigente, dopo che le indagini per corruzione sul suo conto nell’ambito dell’inchiesta su un presunto giro di tangenti in relazione ad interventi urbanistici a Cassano d’Adda avevano spinto in aprile il leghista Davide Boni, di cui era caposegrateria, a lasciare la guida del consiglio regionale. Ghezzi si era già dimesso dagli incarichi al Pirellone.

I riflettori erano stati nuovamente puntati su di lui quando il consiglio di amministrazione di Gelsia Ambiente aveva ratificato l’assunzione per sei mesi di Samanta Macchi, che con lui aveva in comune precedenti percorsi negli uffici della Regione. Le opposizioni infatti avevano chiesto la sua revoca in consiglio comunale.

Secondo Maurizio Bottoni, numero uno di Aeb, “questa vicenda non c'entra nulla con le dimissioni: abbiamo verificato accuratamente, ma non è emersa alcuna irregolarità”.

Ma il capogruppo Pd in consiglio comunale, Mauro Ballabio, sottolinea che “era ora, meglio tardi che mai. Tuttavia, non posso non sottolineare per l'ennesima volta l'inerzia del sindaco Giacinto Mariani: fosse stato per lui, Ghezzi sarebbe rimasto al suo posto fino al termine del mandato e magari pure riconfermato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seregno, arrivano le diimissioni di Dario Ghezzi da Gelsia Ambiente

MonzaToday è in caricamento