Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica Centro Storico / Piazza Trento Trieste

Operazione Gdf Clean City, il sindaco Scanagatti: "Fatti gravi"

Dopo gli arresti delle Fiamme Gialle per tangenti in appalti riconducibili a Gianfranco Sangalli le dichiarazioni del primo cittadino di Monza

“Si tratta di fatti gravi, riconducibili alla precedente amministrazione, che coinvolgono l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti in città, ex amministratori pubblici monzesi e due funzionari del Comune di Monza”.

E’ questo il primo commento dopo l’operazione della Gdf e gli arresti che hanno coinvolto anche il mondo politico monzese del sindaco della città Roberto Scanagatti.

Il primo cittadino ha condannato quanto accaduto e tracciato una netta linea di demarcazione tra le responsabilità della precedente amministrazione e la collaborazione all’indagine dell’attuale: “Dal punto di vista politico ricordo- ha sottolineato- che gli amministratori coinvolti appartengono alla passata amministrazione e che quando sedevamo ai banchi dell’opposizione avevamo chiesto più volte che l’appalto dei rifiuti venisse sottoposto all’esame del Consiglio comunale, cosa che non è avvenuta”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Gdf Clean City, il sindaco Scanagatti: "Fatti gravi"

MonzaToday è in caricamento