rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Nuovo servizio / Cederna-Cantalupo / Viale Gian Battista Stucchi

Allo stadio si va con la navetta

Ma soltanto in occasione delle partite pomeridiane

Allo stadio con la navetta che dalla stazione di Monza porta i tifosi direttamente allo stadio, e poi li riaccompagna in stazione. L'annuncio dell'assessore alla viabilità Giada Turato che ieri, domenica 22 gennaio, a poche ore dal fischio d'inizio della partita ha annunciato il servizio sul suo profilo Facebook.

"Oggi (ieri, domenica, ndr) è attivo il servizio navetta bus Z286 che collega la stazione ferroviaria di Monza con la zona dello stadio - ha scritto -. La durata è di 15 minuti.  All’andata le corse partono dalla stazione ferroviaria lato porta Castello. Al ritorno, da via Tiepolo dopo via Luca della Robbia. Il servizio è attivo da due ore prima dell’inizio delle partite a due ore dopo il termine dell’incontro, con frequenza di 7-10 minuti”.

Un servizio molto utile e che, certamente, aiuterà ulteriormente a smaltire il traffico dei tifosi che sono abituati a raggiungere lo stadio in auto. "Sulla linea sono in vigore le normali tariffe del sistema integrato STIBM - precisa l'assessore -. Non è possibile acquistare i biglietti a bordo degli autobus. La linea Z286 è attiva in occasione delle partite del Monza, anche nei fine settimana, escluse le partite serali".

Un servizio - quello della navetta dalla stazione allo stadio - che già durante la campagna elettorale era stato presentato da Giorgio Castoldi candidato nella lista Pilotto sindaco Monza attiva e solidale. "Il vero problema sarà la gestione della viabilità durante le partite con il rischio, già vissuto, dei residenti barricati in casa - aveva spiegato -. I residenti dovranno poter circolare liberamente, saranno i tifosi a spostarsi con navette e potenziamento dei trasporti pubblici durante gli incontri di calcio il tutto a carico dell’organizzatore, bikesharing, biciclette, etc., sperando soprattutto nella costruzione a breve della stazione di Monza Est e nell’utilizzo del biglietto unico per chi proviene da fuori città. Inoltre sarà indispensabile la collaborazione con i comuni limitrofi in quanto i problemi che vivono i residenti dei quartieri Cederna, Sant’Albino, Cantalupo e Libertà saranno anche di chi vive a Villasanta, Brugherio, Agrate e Concorezzo.  Lasciare libertà di movimento ai residenti e ai tanti tifosi a piedi, porterebbe a dei vantaggi che potrebbero avere ricadute positive sull’economia locale, soprattutto per piccole attività della distribuzione e ristorazione. Inoltre, l’inquinamento non aumenterebbe in caso di molti veicoli lungo le disastrate strade cittadine".

Un problema, quello dei residenti, al quale ancora non è stata trovata una soluzione. Ancora nelle scorse settimane un residente aveva segnalato alla redazione di MonzaToday i disagi per chi vive a due passi dallo stadio, e quando deve rientrare a casa in concomitanza con la partita o gli orari di chiusura delle vie si ritrova costretto percorsi più lunghi o a mostrare più volte la carta di identità. Un problema che anche ieri è stato nuovamente sollevato sulla pagina social 'Noi con Pilotto sindaco' invocando la distribuzione dei pass per i residenti e soprattutto maggiori controlli per combattere il parcheggio selvaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allo stadio si va con la navetta

MonzaToday è in caricamento